Davide Nido Persistenze Mutevoli



"Davide Nido - Persistenze mutevoli".


Dal 19 aprile  al 10 ottobre 2016


Inaugurazione: lunedý 18 aprile 2016 - ore 21.


Davide Nido -Persistenze mutevoli 


 

A distanza di dieci anni dalla prima personale “ Davide Nido-Coriandoli e Tutto” nei suoi spazi  espositivi, la Blu presenta una selezione di opere realizzate dall'artista appositamente per la galleria.

Queste opere testimoniano la relazione tra Nido, considerato tra gli artisti pi¨ interessanti della sua generazione (ha partecipato alla 53░ Biennale di Venezia), e la galleria Blu (undici anni di stretto dialogo, dal 2003 fino alla scomparsa nel 2014, a soli 48 anni).

Tra le tele esposte spiccano quelle dei cicli realizzati in esclusiva per la Galleria Blu: i Coriandoli, i Tutto, i Deep, i Freeze e gli Striped. Come osserva Alberto Mattia Martini nell'introduzione al catalogo della mostra: << Davide Nido Ŕ riuscito nell'intento di sintetizzare all'interno dei suoi quadri la sensazione di libertÓ, l'idea del non finito, dell'apparente persistente che muta costantemente per poter accedere al mistero, ci˛ che lui stesso ha definito: "una finestra che guarda l'universo".

L'universalitÓ dell'opera di Nido si trasfigura in Persistenze mutevoli, all'interno delle quali si fonde l'emozione con un sistema espressivo originale, che le rende esclusive e d'immediata riconoscibilitÓ. Davide Nido Ŕ un alchimista della materia, funambolo del colore, che pur ripercorrendo incessantemente e persistentemente la stessa idea stilistica, la modifica continuamente, la muta e reinventa eternamente, avanzando differenti forme, colorazioni, trame e strutture compositive >>.

 

Daniele Palazzoli

La mostra, accompagnata da un catalogo introdotto da Alberto Mattia Martini, resterÓ poi aperta al pubblico fino al 22 luglio da lunedý a venerdý 10-12,30 / 15.30-19.00, sabato 15.30-19.00 (chiusa domenica e festivi).